Danni Del Fumo Sulla Pelle: Cause e Rimedi

Ormai i danni del fumo sulla pelle non rappresentano più una novità. I danni del fumo non riguardano solo i polmoni, il sistema immunitario, le cellule del sangue, la funzione del cuore e la respirazione.

I primi effetti visibili del fumo appaiono sulla pelle e proprio grazie a questi moltissime persone hanno deciso di smettere di fumare.

Gli effetti superficiali antiestetici causati dal fumo sulla pelle sono diversi:

  • le rughe perioculari o borse sotto gli occhi
  • le rughe del viso
  • invecchiamento precoce
  • ingiallimento della pelle
  • pelle secca
  • arrossamento
  • psoriasi

In maniera dettagliata, ecco qui i maggiori danni della pelle causati dal fumo.

Le rughe perioculari

danni del fumo sulla pelle rughe perioculariNon sempre le rughe sono riconducibili all’età avanzata o a lunghe esposizioni al sole.

Le cosiddette smoking lines sono un tratto caratteristico nei fumatori e tendono ad apparire nella zona sottostante agli occhi, soprattutto nelle donne.

Per maggiori informazioni su questo tipo di rughe e sui migliori metodi per combatterle, puoi visitare quesa pagina su come eliminare le zampe di gallina.

Le rughe del viso

Le rughe si formano facilmente e interessano la zona delle guance perchè i muscoli della bocca vanno a contrarsi per trattenere la sigarette e quelli delle guance si contraggono per aspirare il fumo, infine quelli degli occhi si contraggono per difendersi dallo stesso.

Il fumo libera la nicotina nel sangue e i vasi sanguigni del derma si contraggono permanentemente e questo comporta la formazione delle rughe.

Invecchiamento precoce

Danni del fumo sulla pelle invecchiamento precoceQuesto porta a una cattiva nutrizione della pelle la quale automaticamente va incontro ad un processo di invecchiamento precoce che porta alla formazione delle rughe.

Gli effetti indesiderati sulla pelle non finiscono qui. La nicotina non causa solo le rughe.

Per via della nicotina, che va ad ostruire i vasi sanguigni e a non garantire alla pelle il giusto nutrimento, la pelle tende ad apparire più pallida, più spenta di colore giallastro e decisamente meno sana.

I danni estetici non riguardano soltanto il viso ma anche le dita della mano che trattengono abitudinariamente le sigarette.

Ingiallimento della pelle

Col passar del tempo il contorno delle labbra, le dita delle mani e le unghie tendono a ingiallirsi ed a perdere il loro colore naturale.

ingiallimento della pelle causato dal fumoQuesto perchè l’ingiallimento deriva dalla nicotina che trasuda attraverso le cartine e va a depositarsi sulle dita.

Per ovviare al problema si consiglia di smettere di fumare. Per limitare il danno invece basterebbe ricorrere a dei filtrini non incartati (es. Rizla o Ultraslim).

La nicotina liberandosi nel sangue fa perdere l’elasticità alle pareti dei vasi sanguigni che non riescono più a fornire la giusta quantità di sangue alla pelle.

Con l’assenza dell’elasticità dei capillari, l’ossigeno non circola, le cellule non si rinnovano e la pelle invecchia inevitabilmente.

Il fumo assottiglia la pelle

Il fumo libera nell’organismo veleni che producono radicali liberi, i quali, a loro volta scatenano la produzioni di enzimi che distruggono sia le fibre elastiche che il collagene. Questo processo indebolisce la pelle e facilita la comparsa di rughe.

Pelle secca

Danni del Fumo pelle seccaChi fuma ha la pelle secca perchè le ghiandole sebacee si atrofizzano e la pelle rimane priva dello strato protettivo di sebo. La pelle non essendo idratata si secca e va inevitabilmente a desquamarsi.

Le macchie

L’effetto più evidente che il fumo provoca alla pelle sono le macchie scure.

La nicotina va ad alterare l’attività regolare dei melanciti, ovvero di quelle cellule che provvedono alla produzione del pigmento melanico.

Questo processo avviene normalmente in natura, ma col fumo questo processo viene accelerato.

Aumento del rischio di psoriasi

Psioriasi Danni del FumoLa psoriasi è una malattia infiammatoria cronica della pelle il cui sintomo maggiore risiede nella formazione di macchie, o addirittura di chiazze che si concentrano maggiormente nelle zone dei gomiti, delle ginocchia, della schiena e del cuoio capelluto.

Il fumo va ad attivare una valanga ci citochine e di chemochine, proteine che svolgono un ruolo fondamentale nella regolazione del sistema immunitario e nell’attivazione dei processi infiammatori e questo porta inevitabilmente all’attivazione dell’inizio della malattia.

Arrossamento della pelle

Il fumo non provoca soltanto secchezza o pallore alla pelle, ma anche arrossamento.

Il motivo è da ricercarsi nel fatto che il fumo più precisamente la nicotina, va a sprigionare radicali liberi i quali a loro volta procurano serie lesioni alla pelle, facendola apparire più rossa, quasi fosse bruciata.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *